Connect with us

Apple News

Apple Pay: come attivarlo.

Pubblicato

il

Come abbiamo già visto, il 17 maggio 2017 Apple Pay è finalmente sbarcato anche in Italia, permettendoci di effettuare pagamenti in modo rapido e sicuro.

Ricordiamo che i dispositivi compatibili sono:

  • iPhone 6 e  6 Plus
  • iPhone 6s e 6s Plus
  • iPhone 7 e 7Plus
  • iPhone SE
  • Tutti i modelli di Apple Watch
  • Macbook con Touch ID.

Banche che aderiscono a Apple Pay e configurazione.

Per ora, le banche che sono compatibili con Apple Pay sono solo due: Unicredit e Carrefour.

È possibile collegare qualsiasi carta di questi due enti, sia prepagate che di credito o debito.

Per UNICREDIT:

La configurazione non è proprio così immediata come si potrebbe pensare, di fatti non basta aprire l’app Wallet* e seguire le indicazioni a video.

  • scaricare l’app Monhey;
  • lanciare l’app su proprio smartphone ed effettuare l’attivazione ed il login;
  • andare in “Pagamenti” e premere su “Attiva”;
  • premiamo “Aggiungi a Wallet Apple” ed inseriamo il codice ricevuto via sms;
  • concludiamo le operazioni ed infine avremo la carta in Wallet.

Per CARREFOUR BANK:
È sufficiente aprire Wallet e noteremo subito l’opzione di aggiunta della carta, basterà semplicemente premere “+” e seguire le istruzioni a video: “fotografando” la carta avremo una scansione dei dati e l’aggiunta automatica.

In caso avessimo una carta poco leggibile, è possibile inserire anche i dati manualmente.

Ora siamo pronti all’uso della carta su smartphone.

[*Alcuni utenti a distanza di giorni, non hanno ancora avuto l’aggiornamento lato server di wallet, in caso sarà necessario effettuare un ripristino in DFU del dispositivo.]

Boon: usare Apple pay anche con le altre banche.

Per chi non fosse utente Unicredit o Carrefour, sull’App store è disponibile Boon.

Si tratta di una carta “virtuale” che ci permetterà di utilizzare Apple  Pay. È sufficiente registrarsi seguendo le istruzioni a schermo, inserendo la nostra carta di credito e poi fare l’upgrade all’account BASIC.
Potremo poi ricaricare il credito della nostra carta virtuale sia tramite carta di credito o bonifico bancario premendo semplicemente sul + posto in basso e scegliere l’opzione a noi più comoda.

Importante è premere su “Aggiungi a Wallet Apple” così da avere la nostra carta a portata di mano.

Aprendo l’app vedremo subito il credito disponibile, inoltre sarà possibile anche visualizzare le transazioni e i dispositivi collegati al nostro account.

Il costo della ricaricabile sarà gratuito per il primo anno, poi costerà 0,99€/al mese.

Come funziona Apple Pay.

Apple pay ci permette di pagare tramite NFC in qualsiasi negozio dotato di questa tecnologia ed in quelli aderenti.

È sufficiente aprire Wallet ed avvicinare il dispositivo al POS, al momento del pagamento autorizziamo la transazione tramite Touch ID.

Andando in Impostazioni → Wallet e Apple  Pay possiamo anche qui aggiungere altre carte ed impostare sia la carta preferita, che l’indirizzo di spedizione ed i propri contatti. Inoltre, possiamo impostare l’accesso a Wallet premendo due volte il tasto Home quando l’iphone è bloccato, così da velocizzare le operazioni.

Apple Pay su Apple Watch.

Dopo aver configurato Apple Pay su iPhone apriamo l’app “Apple Watch”. Andiamo sul pannello e tocchiamo su “Wallet e Apple Pay”.

Noteremo subito le carte presenti su iPhone, quindi non dovremo fare altro che premere su “Aggiungi” e seguiamo le operazioni in video per la corretta configurazione.

Dopo aver effettuato tali passaggi, siamo pronti ad utilizzare il nostro Watch per fare acquisti.

Apple Pay su iPad.

Per configurare Apple Pay su iPad dobbiamo andare in Impostazioni → Wallet e Apple pay.
Seguiamo i passaggi analoghi a quelli per iPhone per aggiungere la nostra carta.
Ora siamo pronti ad effettuare acquisti in app o sul web (se il sito è supportato), senza dover aggiungere ogni volta i dati della nostra carta.