Connect with us

Recensioni Film

Batman v Superman: Dawn of Justice (2016)

Pubblicato

il

Awesome-Batman-v-Superman-Dawn-of-Justice-Wallpaper

Batman V Superman, film basato sui fumetti DC Comics.
Film diretto da Zack Snyder, sequel di “L’uomo d’acciaio“.

Trama

Tutto ha inizio con la strage di innocenti avente sede a Metropolis, che vede la prima comparsa di Superman al salvataggiBatman V. Superman: Dawn Of Justiceo della Terra.
Il salvataggio del pianeta, non è gratuito: innocenti sono morti, città rase al suolo, queste cose possono essere tollerate in nome di una giustizia salvaguardata da un alien?
Da questo episodio, l’opinione pubblica si spacca in due: Superman è il salvatore dell’umanità o un dio incontrollabile?
Da come si evince dal titolo, i due supereroi non sono propensi a collaborare.
Per Bruce Wayne (aka Batman), la situazione è chiara: l’alieno è il responsabile della strage, lui, invece, si ritrovò costretto a salvare quante più persone possibili dalle macerie della città.
Dalla controparte abbiamo Superman, nonché Clark Kent, ormai noto giornalista del Daily Planet, intento a smascherare l’uomo pipistrello. L’alieno non approva i brutali metodi di “giustizia” dell’uomo.
Anche Lex Luthor, storico rivale di Superman, ritiene che il dio/supereroe debba essere fermato e fa di tutto per riuscirci: riporta in vita Zod, cerca resti di kryptonite e crea un’arma biologica.
Anche la senatrice June Finch sostiene l’incontrollabilità del dio, ma tenta di farlo arrestare e processore secondo la giustizia statunitense.
Ad una raccolta fondi organizzata da Lex, i due supereroi si incontrano: qui Wayne ruba dei dati contente informazioni su altri metaumani, tra cui Wonder Woman, e scopre gli esperimenti di Luthor con la kryptonite, decide così di rubarla.
L’uomo pipistrello, dopo svariati allenamenti e con i nuovi armamenti costruiti insieme ad Alfred, è ora pronto per sfidare e combatter Superman.
Lex si intromette tra i due fomentando la battaglia “dio contro uomo, giorno contro notte”: minaccia Superman di uccidere la madre Martha in caso non avesse ucciso Batman in 60 minuti.
Si scatena così la battaglia tra i due, ma grazie all’intervento di Lois, i supereroi si rappacificano.
La situazione sembra essere volta al termine, ma è proprio ora che il Zod prende vita dando via ad un’ulteriore battaglia, la quale vede coinvolta anche Wonder Woman.
Il finale è quasi lieto: il Generale Zod viene sconfitto, ma un supereroe viene sacrificato.

Personaggi principali

Batman v Superman cast

  • Batman\Bruce Wayne (Ben Affleck) →  miliardario e paladino di Gotham. L’attore interpreta molto bene la sua parte: espressivo, cupo e muscoloso, ma non riesce a rubare il cuore conquistato da Christian Bale.
  • Superman\Clark Kent (Henry Cavill) → Preciso al fumetto, monoespressivo per tutta la durata del film. Fisico massiccio, impassibile, l’amore per la famiglia lo rende umano.
  • Lex Luthor (Jesse Eisenberg) → La figura non viene mantenuta rispetto il fumetto, dieci volte più squilibrato, degno erede, se non incarnazione, di Jocker. Non vede l’ora di misurarsi con la realtà dei Metaumani. Questa esaltazione del cattivo, rende accattivante il climax e la trama stessa della storia.
  • Lois Lane (Amy Adams) → Compagna di Superman, è quasi una comparsa… nonostante ciò da una svolta al film.
  • Wonder Woman\Diana Prince (Gal Gadot) → principessa amazzone ben interpretata, il fisico dell’attrice si addice molto. Peccato per la breve apparizione…
  • Alfred Pennyworth (Jeremy Irons) → maggiordomo irriverente, aiuta Batman.
  • June Finch (Holly Hunter) → senatrice contraria alla morale di Superman, tenta di “sconfiggere” il dio seguendo le leggi statunitense.
  • Martha Kent (Diane Lane) → madre di Superman, anch’essa è un personaggio secondario, fino a quando non diventa inevitabile per le scene conclusive.

Commento

batman v superman miller

Chiacchieratissimo per nulla.
Film ricco di effetti speciali, ben fatti, ma poverissimo di contenuti.
L’incipit è passato coi titoli di testa, giusto per non appesantire ulteriormente la storia, vista che tutti sanno la storia di Batman. Instantanea è l’inquadratura sul quesito attuale che dà il titolo al film.
Una trama quasi banale,  presenti molte forzature ed imprecisioni all’interno della sceneggiature. Il ritmo narrativo è estremamente lento e questo fa risultare, a volte, abbastanza noioso il film.
I personaggi sono molti e tutti hanno un perché: sono ben inseriti.
Nonostante può essere considerato quasi un ottimo cinecomic, riprende bene lo spirito del fumetto originale di Miller ed è originale in quanto è la prima volta che i due supereroi compaiono nella stessa pellicola.

Trailer