Connect with us

Android

Pixel 3 – Nessuna sorpresa

Pubblicato

il

One more leak

Si sapeva già tutto su questo Pixel 3. Prima della presentazione, però. l’idea che gli innumerevoli leaks avvenuti nel corso dei mesi fossero stati orchestrati da Google, che invece aveva in serbo altro, ci aveva stuzzicato la fantasia. Purtroppo è lì che rimarranno i nostri sogni.

I Pixel 3 e 3XL, infatti, sono esattamente come dovevano essere.

Camera e IA

Lasciando stare le specifiche tecniche, per quello meglio il sito Google, i nuovi Pixel riprendono e migliorano i predecessori.

Il focus, infatti, resta sulla fotocamera e sul software.

Per quando riguarda quest’ultimo abbiamo tutte le novità di Android 9.0 Pie – qui l’articolo. Aggiornamenti veloci, chiamate automatiche e in generale tanta IA – intelligenza artificiale, con Google Assistant ad orchestrare l’intero sistema dietro le quinte.

Lato fotocamera, poi, alcuni cambiamenti e tanti miglioramenti. Intanto, sulla parte anteriore dei due modelli troviamo una doppia camera che permette di allargare il campo visivo nei selfie. Basterà fare uno zoom verso l’esterno per creare un effetto grandangolare.

Una soluzione davvero particolare, in realtà. E forse un po’ sottovalutata.

Per quanto riguarda il retro, invece, resta una singola camera. Google, quindi, prosegue con l’idea che un software di livello sia la parte più importante per delle grandi foto, e che una camera sia del tutto sufficiente. E visti i risultati dei precedenti Pixel è anche difficile dargli torto.

Restano la funzione ritratto che adesso permette di gestire il livello di blur, l’HDR automatico che offre risultati ancora migliori con luce scarsa, Google Lens e tutte quelle caratteristiche che hanno reso Pixel uno dei migliori – se non il migliore – smartphone in ambito fotografico.

A queste si aggiunge la funzione Top Shot che permette di suggerire lo scatto migliore quando la foto è in movimento. Un po’ come avviene per le Live Photo di iPhone.

Più 2S che 3

A livello di design, nessuna novità rispetto a ciò che era trapelato online. Notch per la versione 3XL, e classico bordo per quella normale. I display sono da 5,5 pollici FullHD per Pixel 3 e 6,3 pollici QHD+ per Pixel 3XL. Restano anche gli speaker frontali.

Per la parte posteriore, anche in questo caso, nessuno stravolgimento: il retro presenta sempre una parte opaca ed una lucida ed è realizzato totalmente in vetro. Quindi supporta la ricarica wireless. Il lettore delle impronte mantiene la sua posizione, così come la fotocamera ed il flash.

Poche novità anche per i colori: restano just black e clearly white, e si aggiunge not pink – che in realtà è proprio un rosa.

Niente altro da dire: siamo di fronte a dei Pixel 2S, più che Pixel 3. Ma tant’è, sarà per l’anno prossimo. Così come è stato per iPhone Xs.

Le novità per quanto riguarda la fotocamera lasciano comunque presagire che iPhone e Samsung e tutti gli altri avranno filo da torcere.

I nuovi Pixel sono pre-ordinali sul google store al prezzo di 799 e 999 euro. L’uscita è prevista per il primo novembre.