Connect with us

Blog

Qualcomm svela le novità del 5G al MWC

Pubblicato

il

Il Mobile World Congress, uno degli eventi più importanti a livello internazionale per quanto riguarda la telefonia e la tecnologia, è sede di grandi annunci e sorprese che si tengono annualmente ogni anno a Barcellona.

Tra le aziende di maggior rilievo troviamo sicuramente Qualcomm, che quest’anno presenta i suoi ultimi ritrovati mirati alla tecnologia 5G.

Scopriamole insieme.

 

Snapdragon X55 5G Modem 

Continuano i lavori sulla tecnologia 5G. Questa volta, Qualcomm ha svelato il modem Snapdragon X55 5G in vista della diffusione di questa tecnologia.

E’ un prodotto multimode, ciò che significa che supporta la connettività dal 2G fino al 5G, con velocità di download che può arrivare fino a 7 gigabit al secondo, ed upload fino a 3. Anche la parte LTE è inclusa nel pacchetto, con download fino a 2,5 Gbps.

Grazie alla nostra piattaforma 5G mobile di prima generazione, Qualcomm Technologies sta guidando i primi annunci in campo 5G. Vantando una significativa evoluzione in termini di capacità e prestazioni, il nostro modem commerciale 5G di seconda generazione è una vera prova della maturità e della leadership in questo ambito. Ci aspettiamo che la nostra piattaforma 5G acceleri la disponibilità commerciale di questa nuova tecnologia e supporti praticamente tutti gli annunci mobile del 2019, assicurando un contributo fondamentale all’espansione globale del 5G“, ha affermato Cristiano Amon, president, Qualcomm Incorporated.

 

Nuove soluzioni 5G front-end di seconda generazione

Sviluppate per lavorare fianco a fianco al nuovo modem X55, queste nuove soluzioni RFFE (Radio Frequenza Front-End) permettono allo smartphone di essere molto più veloce in termini di connettività grazie ad un supporto più ampio di bande di frequenza. Inoltre, merito di questi nuovi sviluppi, i produttori di smartphone abbasseranno di molto lo sviluppo degli stessi con la tecnologia 5G.

Gli OEM affrontano una serie di sfide di design legate al 5G. La necessità di supportare operazioni multimode dal 5G al 2G, insieme a un numero sempre crescente di combinazioni di bande, implica una complessità senza precedenti“, ha affermato Cristiano Amon, president, Qualcomm Incorporated. “Il modem discreto o le soluzioni RF non sono più sufficienti. Qualcomm Technologies è unica nel settore della telefonia mobile a offrire una soluzione completa modem-to-antenna. Siamo all’avanguardia in tutti gli aspetti del 5G e pronti a offrire ai nostri clienti queste funzionalità per aiutarli a commercializzare la prima ondata di dispositivi 5G quest’anno“.

 

Nuove reti di test 5G

Qualcomm vuole far sì che lo sviluppo della rete 5G aumenti in termini considerevoli, così da accelerare l’entrata in campo di questa nuova tecnologia a livello mondiale.

A tal proposito, la società ha deciso di creare nuove reti di test a San Diego in California e a Bridgewater nel New Jersey. L’obiettivo è perfezionare gli algoritmi e le tecnologie 5G per migliorarne ulteriormente le prestazioni, oltre che testare e dimostrare le funzionalità emergenti di edge computing tra cui eXtended reality (XR) a bassa latenza e dar prova delle funzionalità 5G non ancora implementate.