Connect with us

GADGET

Recensione Honor 10: uno smartphone economico e premium

Pubblicato

il

346

Vi avevamo già anticipato le caratteristiche di Honor 10 il giorno della sua presentazione ufficiale, ricordate?
Dopo averlo utilizzato a lungo possiamo finalmente parlarne in modo approfondito.

Honor 10

DESIGN, MATERIALI E DISPLAY

Honor ha fatto un ottimo lavoro per quanto riguarda il design.
Personalmente, adoriamo le colorazioni innovative Phantom Green e Blue, ma la versione Midnight Black rimane la nostra preferita.
L’aspetto elegante è accompagnato da un display i cui i bordi sono ridotti al minimo con un pannello IPS LCD di qualità soddisfacente nell’uso quotidiano.
L’ampia diagonale dello schermo e il buon livello degli angoli di visuale rendono ottimale l’esperienza utente, consentendo di apprezzare la navigazione su internet, l’utilizzo di videogiochi o la visualizzazione di foto e video.

Honor 10

Sulla parte anteriore è presente il notch, che ospita la capsula auricolare, diversi sensori e la fotocamera frontale. Nonostante inizialmente la sua presenza non fosse pienamente compatibile con l’utilizzo di alcune applicazioni – come Instagram – possiamo dire che attualmente i problemi siano stati definitivamente risolti.
Per chi non adorasse questa caratteristica è prevista una funzione software che cerca di nascondere il notch e si trova in Impostazioni > Display > Tacca > Nascondi la tacca. Purtroppo non è una soluzione ottimale in quanto, essendo il display un LCD non AMOLED, la differenza con i neri del pannello è comunque evidente.

Honor 10

Sempre sul pannello frontale troviamo il sensore biometrico che è stato integrato in un’unità ad ultrasuoni sotto al vetro. La soluzione è sicuramente elegante da un punto di vista estetico, ma danneggia il riconoscimento delle impronte che risulta poco preciso e meno rapido rispetto a quello offerto dal sensore capacitivo di Honor 9.

Un altro piccolo difetto del display è quello di essere un po’ troppo riflettente all’aperto durante le giornate molto assolate.

Nonostante questi dettagli, troviamo che Honor 10 si meriti lo stesso un’ottima valutazione a livello di design ed ergonomia: prendendolo tra le mani si percepisce immediatamente la qualità dei materiali e ne risulta piacevole l’utilizzo.
La scocca è realizzata in vetro, sia sulla parte anteriore sia posteriore, e in alluminio sulla cornice laterale. I pulsanti fisici sono facilmente raggiungibili, rendendo possibile anche l’utilizzo con una sola mano.

HARDWARE e SOFTWARE

Honor 10, a differenza del suo predecessore, dispone di una memoria non espandibile da 64 o 128 GB.
Il processore Kirin 970 e i 4GB di RAM garantiscono all’utente un utilizzo quotidiano privo di rallentamenti o surriscaldamenti.

Honor 10
Anche l’impatto sulla batteria da 3400 mAh è ottimo. A proposito di autonomia, anche sotto stress Honor 10 copre agevolmente l’intera giornata, oltrepassando anche le 5 ore di schermo acceso.
Il dispositivo supporta la ricarica rapida Super Charge, che con il caricatore in dotazione può portare la batteria dallo 0 al 50% in circa mezz’ora di ricarica.
Purtroppo è assente la possibilità di ricaricare il dispositivo in modalità wireless.

Merita attenzione il riconoscimento facciale di Honor 10.
Funzionale e ben realizzato, compensa i piccoli difetti del sensore d’impronte.
Grazie alla precisione dello sblocco facciale anche in condizioni non ottimali – scarsa luminosità, ecc. – è infatti possibile fare a meno del sensore d’impronte. Impressionante anche per la rapidità con cui avviene lo sblocco.

Per quanto riguarda il comparto audio, il singolo speaker posizionato sulla cornice inferiore è di buona qualità.
E’ presente il jack audio da 3.5mm che garantisce un’ottima esperienza con le cuffie auricolari.
Anche la capsula auricolare per le chiamate è molto buona.

Honor 10 monta Android 8.1.0 con interfaccia EMUI 8.1.0. Abbiamo sempre apprezzato l’EMUI ed in particolare la fluidità del sistema e le sue numerose funzionalità. Tra le più importanti ricordiamo l’app di gestione telefono per ottimizzare l’utilizzo della memoria e della batteria, le varie modalità di risparmio energetico e la gestione delle app.

Lo smartphone dispone inoltre di un comodo sensore infrarossi che gli consente di diventare un vero e proprio telecomando per qualsiasi dispositivo.

FOTOCAMERA

 

La fotocamera posteriore è una dual-camera, dotata di sensore primario da 16 Megapixel RGB abbinato ad uno secondario da 24 Megapixel monocromatico, entrambi con apertura focale f/1.8. Un ruolo importante è ricoperto dalla NPU (Neural Processing Unit), integrata nel SoC Kirin 970, a supporto dell’intelligenza artificiale.
Questa – se attivata – consente ad Honor 10 di riconoscere fino a 500 scenari in 22 categorie diverse in tempo reale, adattando automaticamente ogni scatto. In questa modalità succede a volte di ottenere delle foto un po’ troppo sature, ma non c’è bisogno di preoccuparsi: le foto vengono salvate anche nella loro versione originale, senza le impostazioni settate dall’intelligenza artificiale.
Assente la stabilizzazione ottica che viene sostituita da quella digitale supportata dall’AI.
In definitiva il dispositivo riesce ad offrire delle buone fotografie in tutte le condizioni, con un ottimo livello di dettaglio.

Buona anche la fotocamera frontale da 24 Megapixel f/2.0.

Per quanto riguarda i video, Honor 10 offre delle riprese di buona qualità.
La risoluzione arriva fino ai 4K a 30FPS, oltre che FULL HD a 60FPS.
La stabilizzazione digitale è presente solo in FULL HD a 30FPS dove si hanno dei buoni risultati in generale.
Sono inoltre presenti le modalità slow-motion e time-lapse.

Honor 10

PERCHÉ ACQUISTARE HONOR 10

Il vero punto di forza di Honor 10 è il rapporto qualità/prezzo. Il prodotto rappresenta sicuramente la soluzione ottimale per chi è in cerca di un dispositivo che scatti buone foto, che abbia una buona autonomia e che sia ricco di funzionalità ad un prezzo contenuto.
Oggi è possibile trovare Honor 10 a meno di 350€, assolutamente un affare.


Vi ricordiamo che il prezzo del prodotto è relativo alla data di pubblicazione di questo articolo e potrebbe variare nel tempo.