Connect with us

Console

TVCade: un tuffo nel passato tutto italiano

Pubblicato

il

Il retrogaming è una componente molto importante dei videogiochi. In fondo, è partito tutto da un semplice gioco: ping pong. Poi, piano piano, siamo arrivati a dove siamo ora: titoli con grafiche ultrarealistiche, budget immensi e trame degne di Hollywood.

E’ importante, però, guardare il passato, in modo da capire come ha fatto l’intero commercio ad alzarsi così in alto. Il fattore retrò ha un ruolo fondamentale nella vita di un videogiocatore: c’è chi vuole scappare dalla modernità attuale; c’è chi è alla ricerca di una sfida senza eguali; c’è chi vuole tornare bambino anche solo per poche ore. Insomma, sono tanti i motivi che spingono gli utenti a ricercare vecchie pietre miliari.

Ma come fare per riprovare l’ebbrezza di un tempo? Internet è pieno di emulatori, ma non sempre funzionano a dovere. E anche nel caso in cui riuscissimo a farli partire, l’esperienza non sarebbe genuina al 100%. Vi sono, poi, persone che hanno ancora una vecchia console pienamente operativa. Oppure si potrebbe tentare la via delle sale giochi.

Chiaramente, c’è un buon numero di utenti che non ha il tempo di cercare i vari componenti degli emulatori, così come coloro che preferiscono utilizzare il meno possibile la propria console. E allora come fare? Beh, la soluzione è semplice: acquistare uno dei tanti prodotti sviluppati dalla Homecade, un’azienda tutta italiana. Questi dispositivi sono stati realizzati con una cura maniacale e, soprattutto, possiedono al loro interno una serie di emulatori pronti per essere utilizzati.

Nello specifico, abbiamo avuto modo di provare il TVCade, un “controller” pronto all’uso da collegare direttamente alla TV.

Volete sapere cosa ne pensiamo? Allora vi invitiamo a procedere nella lettura, dove troverete alcune osservazioni dai ragazzi di Homecade.

 

Una qualità invidiabile 

Ciò che balsa subito all’occhio è la qualità costruttiva del TVCade: il corpo è stato progettato così da risultare resistente e durevole nel tempo. Ecco che quindi è stato utilizzato l’acciaio inox.  Questo lo rende un po’ pesante, ma il feeling che restituisce è molto buono. Come tocco di classe, ai lati, è stato utilizzato il legno.  Il tutto accompagnato da una scelta di colori molto azzeccata, i quali riescono a trasmettere quel senso di retrò tanto ricercato.

– Cosa vi ha portato a scegliere proprio quei materiali per la costruzione?

Abbiamo scelto l’acciaio inox assieme ad un legno bordato plastico per differenziarci dagli altri costruttori, per offrire un prodotto molto resistente e per ottenere la certificazione CE.
Il risultato ci è piaciuto fin dai primi prototipi e abbiamo deciso di farlo diventare uno dei nostri punti forti.

Continuando, abbiamo i tasti. La loro disposizione è quella classica dei cabinati, così come la loro corsa. Allo stesso modo del dispositivo, anche i pulsanti riescono a regalare nostalgia a non finire. Dai suoni prodotti dallo stick, fino a quelli dei vari A, B, ecc. L’unica nota negativa che ci sentiamo di segnalare sono proprio questi ultimi. Purtroppo alla pressione la sensazione è quella di avere davanti qualcosa di fragile, inducendo quindi il giocatore a “trattenersi” dal premere troppo forte.

Sulla parte frontale abbiamo poi Start e Select, sia quelli del Player 1 che quelli del Player 2. Nessun problema da segnalare. Forse il loro posizionamento poteva essere allineato a quello delle corrispettive composizioni di tasti.

Sul retro, infine, abbiamo le varie connessioni. Il TVCade dispone di 4 porte USB, una porta Ethernet (c’è anche il Wi-Fi), uscita HDMI, e l’alimentazione.

In definitiva possiamo affermare che il TVCade è stato realizzato con la massima cura. Incredibile l’attenzione ai dettagli posta dai ragazzi di Homecade.

 

Fluidità assicurata

Il software si basa su Linux Debian.

La navigazione risulta molto fluida ed intuitiva: merito del processore ARM quadcore da 1.2 GHz e della memoria RAM da 1 GB. Ci sono diversi emulatori disponibili:

  • Playstation 1;
  • Nintendo 64;
  • NES;
  • SNES.

Questi sono solo alcuni tra cui poter scegliere. Il passaggio tra una console e l’altra avviene senza alcun tipo di rallentamento. Questo dimostra quanta cura sia stata posta anche a livello software. Ogni menu, poi, ha la propria musica di background per rendere l’esperienza ancora più immersiva.

La memoria di archiviazione, che può essere aumentata al momento dell’acquisto, ci permette di avere un buon numero di ROM al suo interno. Abbiamo testato a lungo i diversi giochi provvisti dai ragazzi di Homecade. I titoli vengono avviati senza nessuna difficoltà, ed ognuno è stato ottimizzato per la risoluzione HD. Questo, tuttavia, penalizza i giochi soprattutto del Gameboy, rendendoli fruibili con TV di piccole dimensioni.

Abbiamo giocato utilizzando sia la “tastiera” che il pad, trovandoci a nostro agio in entrambi i casi. Chiaramente, starà all’utente decidere la scelta migliore tra questi due metodi. Nel secondo caso ci sarà, inoltre, richiesto di mappare i tasti.

Da sottolineare che i videogiochi che abbiamo provato non sono inclusi di prefisso nei vari prodotti di Homecade. Spetta all’acquirente ricercare le ROM tramite internet. E’ a questo che serve, inoltre, la porta Ethernet (insieme al Wi-Fi). Grazie ad essa potremo collegare il TVCade al PC in modo da aggiungere i giochi che più ci aggradano.

– I giochi non sono inclusi, ma se qualcuno ve li chiedesse voi sareste disposti a metterne qualcuno?

No,non possiamo, ma il caricamento è molto semplice (ricordiamo di verificare sempre copyright e licenze dei giochi di cui si entrerà in possesso), qualcosa comunque si stà muovendo grazie all’internet archive consortium.

Il menu principale ci permette di effettuare diverse operazioni. Possiamo organizzare i nostri titoli, cercarne uno tramite una lettera, migliorare grafica (simili alla funzione dei primi modelli della Ps3 retrocompatibili), oppure scegliere il formato. Abbiamo dunque la possibilità di personalizzare il prodotto secondo i nostri gusti.

– Prevedete in futuro di fare aggiornamenti software aggiungendo funzionalità oppure cambiando ulteriormente i menu dei giochi?

Miglioriamo costantemente il software dei nostri prodotti e continueremo a farlo appena nuovi emulatori saranno disponibili e ritenuti stabili dopo alcuni test. I nostri clienti verranno avvisati direttamente attraverso la nostra mailing list dei vari aggiornamenti disponibili.

 

Orgoglio italiano

Il TVCade è un prodotto che eccelle sotto tutti i punti di vista: dai materiali, al feeling, passando per il software e così via. Il dispositivo è un ottimo acquisto per chi è alla ricerca di un emulatore in grado di far divertire fin da subito, con il solo compito di cercare ed acquistare le rom necessarie per giocare. Un fattore assolutamente da non sottovalutare. Se a questo aggiungiamo quanto il software sia ottimizzato, l’acquisto diventa obbligatorio. Spesso e volentieri, infatti, utilizzando altri emulatori si può incappare in titoli che non riescono a girare a dovere, con cali di frame rate esagerati o persino aumenti di velocità in certi frangenti. Con il TVCade, questo problema non sussiste.

Il prezzo di 299 euro è giustificato dagli aspetti positivi di questo prodotto. Potete acquistarlo seguendo questo link.